lunedì 20 luglio 2009

Di ritorno dal paradiso

Quattro giorni passati in Friuli, nella nostra futura casa, in compagnia di una coppia di amici.

Unici rumori: il vento, gli uccelli e l'acqua. La vegetazione in piena esplosione.

Dialogare a sguardi con la lepre che cazzeggia nel campo alle 5 di mattina.

Falciare il prato e, quando il sudore scende a cascata, sciacquarsi nella fontana ghiacciata; una birretta e poi si ricomincia. Farsi una grigliata la sera e il giorno dopo osservare la pioggia che scende forte, mentre la temperatura crolla da 30 a 19°C. Raccogliere frutta dagli alberi. Suonare la chitarra nella loggia tracannando birra e/o grappini.

E poi... rotolarsi dal ridere a sentire una pubblicita' alla radio: "Con tanti soldi compro tutto e voila'! Lo shopping, che felicita'!".


Un sentito grazie a Gloria e Luca per essere come sono: anche loro in grado di apprezzare la splendida semplicita' della campagna.

3 commenti:

  1. Ecchè!! Il posto è splendido e pacifico, assolutamente rigenerante.
    Appena pronte ti mando anche un po' delle nostre foto.
    Ciao Babbi, un abbracico a Fabiola e grazie dell'ospitalità!

    Ps
    Il basilico sta bene e si è ambientato alla Romagna perfettamente!!!

    RispondiElimina
  2. MILIARDI di lumachine: urge introdurre qualche predatore.

    No pasaran! :)

    RispondiElimina