giovedì 25 febbraio 2010

Pazza l'idea

Cosi', giusto per scrivere qualche cosa, far sapere che qui non e' ancora il deserto del Mojave e per gratificare Asmodeo e Voppe che mi hanno tra i loro fid...

Ero qua che stavo cazzeggiando come mio solito, nell'attesa che lo sbollentamento dei broccoli venga a compimento, ascoltando il magistrale The Joshua Tree rigorosamente in musicassetta e tracannando Stille Nacht e mi e' venuta un'idea che chissa', magari, un giorno...

Mi piacerebbe un sacco gestire un piccolo ristorante con massimo dieci coperti di cucina regionale, ma multi-regionale con ovvia predominanza friulana, previo severo studio sul campo ;) delle ricette e delle tecniche, piu' qualche preparazione pazza/fusion tipo gli uramaki di cervella ovina, no dai scherzo. Ma anche no.

Materie prime di primissima qualita', la maggior parte delle quali prodotte in proprio, tipo agriturismo.

E poi una bella lista di vini ed un congruo numero di spine di birra artigianale ed una selezione di bottiglie con in controcazzi.

Prezzi popolari!

Il nome ce l'ho: trattoria "allo Spaccafegato". Me l'ha suggerito il mio compare Diego.

Chissa', chissa', magari un giorno quando saro' ricco lo faro'. D'altronde sono le cose pazze che, inaspettatamente, funzionano: le devi cercare, inseguire e desiderare, ma prima o poi le trovi...

... se ti sbatti!

1 commento:

  1. Ciao Harvey

    ti auguro di fare un ristorantino per pochi privilegiati che avranno come target la semplice e sana cucina biologica (coi caz) ....

    naturalmente all'inaugurazione ci saro' ;)

    a presto

    Diego

    RispondiElimina