mercoledì 14 aprile 2010

Varie

Sono reduce da un fine settimana in Friuli, dove ho raggiunto la mia dolce 3/4, grazie all'amico Aquilinux che si recava in una localita' a 18 Km da noi per un matrimonio. Lui mi ha offerto uno strappo in sardomobile, assai rapido invero, io gli ho offerto ospitalita' per dormire: una mano lava l'altra e in due si lavano il culo! :)

Comunque, la soavita' del tutto e' riassumibile in un'immagine sola:


Ritornato poi a Smogville, ho constatato l'estrema trasparenza della Chappina Challenger, che sta allegramente rifermentando in bottiglia. E' tanta l'aspettativa verso questa birra che, letto del pesce d'aprile dell'ottimo Andrea su Cronache di Birra, ho voluto regalarle un'etichetta Mikkeller-style:


Etichetta ovviamente solo virtuale, giacche' col cazzo che mi sbatto ad incollare roba sulle bottiglie, per poi dover staccare tutto da capo.

In questi giorni, poi, a parte lo scazzo in pianta stabile legato al non aver ancora piazzato la casa di Smogville, l'umore e' decisamente alto. Questo nonostante la lontananza momentanea della mia dolce signora, il cui rientro in questa poco ridente contrada e' atteso per venerdi' 23 e verra' degnamente celebrato con una bisboccia della durata di tutto il fine settimana, come minimo.

Nel frattempo si preparano grappe aromatizzate e si pedala duro, come al solito.

4 commenti:

  1. Ahah grazie per la citazione, sono contento che Cronache sia d'ispirazione per simili creazioni :)
    Buona bisboccia!

    RispondiElimina
  2. sempre piu' dura preparare pesci d'aprile a tema birrario, eh? la realta' supera la fantasia alla grande! :)

    RispondiElimina
  3. Ricordati che vi aspetto per il Pils Pride... visto che mi pacchi a pochi metri da casa :-))

    RispondiElimina
  4. Zio che fame quella grigliata!

    RispondiElimina