giovedì 12 agosto 2010

Mai come adesso è bello inebriarsi di vino e di calore

Agosto. Sempre passato a Milano, a parte quando andavo in vacanza con amici universitari, secoli fa.

Ora invece siamo qui, che alterniamo lavori in casa e visite di amici, che giustamente ci portano un po' di clima foriero d'ozio. Altrimenti staremmo sempre a lavorare perche' 'sta casa s'ha voglia di vederla non dico finita, ma quasi.

Pero' e' giusto alla fine pigliarci anche un po' di riposo dai supersbattimenti affrontati a luglio.

E comunque si fa sempre e comunque qualcosa.

Insomma, Massimo e Lele sono passati di qua un paio di giorni sulla strada per la Croazia, Manuela e Cristina sono qui di ritorno da Trieste; oggi Alfredo e Daniela, col piccolo Davide sono venuti a trovarci da Caorle con la scusa di portarci un piccolo distillatore (grandi!). Poi, settimana prossima arriveranno Adele, Mark e Nicoletta dal Surrey.

A fine agosto aspettiamo i soliti noti per la rimpatriata in tenda. Se cosi' vogliamo definirla.

E non dimentichiamo lo zio V, che, quando si stanchera' di ubriacarsi in giro per il Belgio, e' caldamente pregato di presentarsi qua per un soggiorno disintossicante. Grazie.

Nel frattempo abbiamo completato la tinteggiatura della nostra camera da letto di un bel color rosso casa cantoniera. Sono soddisfatto al punto che e' difficile resistere alla tentazione di scartare tutto prima che la tinta sia asciutta, mandando il lavoro a puttane, merce' anche il fatto che mentre sto scrivendo sorseggio una Left Hand Imperial Stout, assolutamente perfetta per la stagione.

Vabbe', si tira avanti.

2 commenti:

  1. ...e come dire anche Trudy e Fripp hanno dato un tocco di "colore" ahahahahah!
    baci kri
    ps saluta anche la "zia" fabiola

    RispondiElimina
  2. "disintossicante" :-))
    Io sono appena tornato dalla montagna bello fresco..e tra qualche giorno ci ritorno dallo Zio V e ci spariamo un po' di special belghe!!

    un abbraccio

    RispondiElimina